I NOSTRI PROGETTI

Prevenzione e Sicurezza

Spiagge e mare della Riviera Apuana sempre più sicuri grazie alle azioni di prevenzione che i balneari di Massa, in collaborazione con la Capitaneria di Porto – Guardia Costiera, i Vigili del Fuoco e la Società Nazionale Salvamento con i suoi bagnini preparati a gestire e ad affrontare l’emergenza, ogni anno mettono in campo per garantire ai bagnanti la serenità di vivere il mare e la spiaggia in sicurezza.

La strada del Mare PS1 Piano Boe

 La “Strada del mare” è la linea delle boe, posizionate a 300 metri dalla riva lungo gli 8 km di costa del comune di Massa che delimita e mette in sicurezza la balneazione. All’inizio di ogni stagione balneare vengono posizionate, in accordo con la Capitaneria di Porto, le boe di segnalazione del limite balneabile . Il Consorzio presenta ogni anno un piano boe uguali e marcate numericamente per tutta la costa del Comune di Massa dal 1 giugno al 30 settembre.

Pattugliamento moto

Insieme ai comuni costieri di Massa, Carrara e di Montignoso, il Consorzio Riviera Toscana Marina di Massa, finanzia il pattugliamento delle moto d’acqua e del battello pneumatico ad opera dei Vigili del Fuoco, che durante il periodo estivo, affiancano i mezzi della Capitaneria di Porto, che coadiuva le operazioni, così da incrementare la sicurezza in mare e il repentino intervento anche in zone con caratteristiche di fondale particolari.

Dal 2015 ad oggi, grazie a questo finanziamento, il Consorzio Riviera Toscana Marina di Massa ha garantito la copertura di questo servizio tutte le domeniche di luglio e  di agosto.

Piano collettivo di salvataggio

Il piano collettivo di salvataggio garantisce la copertura durante il periodo estivo del servizio di sorveglianza. La figura e la postazione del bagnino è fondamentale e i bagnanti trovano ogni 80 metri di fronte mare un assistente bagnante professionista che vigila sulla loro sicurezza. E’ buona norma chiedere sempre al bagnino dove risulta essere giornalmente più sicuro fare il bagno.  

Piano DAE Estate

Nel 2012 il Consorzio dei balneari di Massa ha deciso di allargare il proprio intervento sul territorio, iniziando dal periodo estivo e poi continuando durante l’inverno. In estate infatti vengono posizionati, secondo un piano concordato con il 118, i defibrillatori semiautomatici esterni per garantire il repentino intervento in caso di arrewsto cardiaco improvviso in spiaggia o in mare, in attesa dell’arrivo dei soccorsi. I bagnini ma anche il personale degli stabilimenti balneari effettuano regolarmente corsi di aggiornamento per l’utilizzo di questo strumento salvavita.  
Dal 2012 ad oggi il Consorzio Riviera Toscana – Marina di Massa ha investito circa 40 mila euro per garantire la presenza dei defibrillatori nella costa e nell’entroterra della provincia di Massa Carrara.
Sono diventati istruttori Dae, abilitati dal 118 attraverso uno specifico corso di formazione, 4 balneari che a loro volta insegnano le tecniche di BLSD.

Piano DAE Inverno

In inverno, nello specifico alla chiusura delle spiagge e con il rientro alle attività autunnali, i balneari danno a titolo gratuito i defibrillatori al comune di Massa, alle associazioni sportive e/o agli enti che necessitano per partire con le attività, della presenza del defibrillatore nella struttura. E’ così che i Dae entrano nelle scuole per garantire ai più piccoli la prevenzione e la sicurezza durante l’anno scolastico, oppure nelle palestre comunali dove si svolgono quotidianamente attività sportive. 

Il Consorzio balneari di Massa inoltre fornisce corsi di BLSD (le tecniche per utilizzare il defibrillatore) a docenti e personale scolastico, sempre a titolo gratuito.